7^ Giornata Ritorno

2013-02-18 - Grottammare-Cingolana 1-0

GROTTAMMARE: D'Ettorre,Adamoli, Monaco, Calvaresi, Capriotti, Schicchi, Gaibo, Biancucci (23'st Ludovisi), Rosa, Nardini (34'st Pagliarini), Petrucci. All. Aniello (De Amicis squalificato).

CINGOLANA: Maccari, Mancini, Federici (28'st Stocchi), Tomassoni (40'st Clementi), Focante, Caraviello, Gigli A., Gigli L., Testa, Faris, Cacciamani. All. Sabbatini.

ARBITRO: Giaccaglia di Jesi.

RETI: 31'st Ludovisi.

NOTE: Spettatori: 100 circa. Ammoniti: Adamoli, Mancini, D'Ettorre, Ludovisi, Caraviello.

Grottammare. Testa spreca, D'Ettorre mantiene, Ludovisi costruisce. E' questa la sintesi della gara tra Grottammare e Cingolana che ha visto i rivieraschi conquistare tre punti importantissimi per la classifica e cancellare lo stop di sette giorni fa con la Biagio Nazzaro. Alla vigilia di questa partita c'era stata la clamorosa notizia delle dimissioni del presidente Luigi Furnari che aveva scosso un pò l'ambiente, in campo, però, i calciatori hanno dato tutto per vincere anche se si sono trovati di fronte una Cingolana ultima in classifica, ma tutt'altro che remissiva che ha dato filo da torcere per tutto l'arco dei novanta minuti rendendo davvero la vita difficile ad un Grottammare che forse non si aspettava un avversario giunto all'appuntamento con queste motivazioni vista la posizione di classifica. La cronaca. L'inizio di gara è veramente blando e la prima azione degna di nota si ha al 17' quando Rosa si esibisce in una splendida rovesciata, ma il pallone finisce di poco sul fondo. Trascorrono 2' e i biancocelesti costruiscono un'altra palla gol con Nardini che si vede stoppare il tiro a colpo sicuro da un difensore. Al 21' azione dubbia in area ospite con il tiro di Rosa che viene respinto forse con la mano da Focante, ma per l'arbitro l'azione può proseguire. La Cingolana si vede con Testa che calcia una punizione da buona posizione, ma il pallone è altissimo. La ripresa si apre con un Grottammare subito all'attacco deciso a fare sua l'intera posta in palio cercando di scardinare il bunker messo in piedi da Federici e compagni. Nardini stoppato in angolo dopo pochi minuti. Dal corner la palla viene respinta dalla difesa e parte un contropiede micidiale con Faris che entra in area e viene atterrato da D'Ettorre in uscita. Per l'arbitro è rigore ed ammonizione per il numero uno di casa. Sul dischetto al 47' si presenta Testa, ma l'uno biancoceleste si tuffa sulla sua sinistra e respinge da campione. Passata la paura i rivieraschi si ributtano in attacco ed impegnano Maccari con Nardini. Al 70' altra palla gol per il Grottammare con Schicchi che colpisce di testa a botta sicura ma un difensore respinge sulla linea. Al 76' il gol vittoria: Petrucci crossa dalla sinistra per Ludovisi, che di testa insacca sul secondo palo sorprendendo Maccari che nulla può.